Agevolazioni Prima Casa 2017

17 milioni di abitazioni in cui abitano le famiglie proprietarie, ma quando possono avere un’ agevolazione sulla prima casa , tutte queste famiglie italiane?

Le agevolazioni sulla prima casa, sono sulle tasse sulla casa, partono con leggi dal 1982, data in cui il Governo italiano decise di aiutare il mercato immobiliare e aiutare le famiglie che volevano comprarsi una prima casa dove abitare, leggi che poi si sono evolute fino al Ddl n. 23 2011.

Uno delle cose che molte persone non sanno sulle agevolazioni fiscali per la casa, é che non serve essere residenti della proprio casa per avere agevolazioni, basta essere in possesso di una sola abitazione, poi si può abitare dove si vuole.

Come vendere una casa

Questo, perché la politica di queste agevolazioni, non é stata studiata solo per aiutare i cittadini, ma anche per aiutare le imprese di costruzioni edili ad avere più lavoro e quindi a creare ricchezza per il paese, ed in effetti, prima che arrivasse la crisi del 2008, il settore dell’edilizia , era uno dei più fiorenti nel Nostro paese.

Agevolazioni prima casa 2017

Chi ha diritto alle agevolazioni sulla prima casa:

  1. Avere la residenza nel Comune dove si possiede la casa, o comunque avere un atto con cui si intende prendere la residenza nel Comune.
  2. Non essere proprietario di altro immobile con il quale si sono avute agevolazioni fiscali per la prima casa.
  3. Non essere proprietario di altro immobile ( anche in comproprietà con il coniuge) sito nello stesso comune.

Chi non ha diritto alle agevolazioni sulla prima casa:

  • Non hanno diritto alle agevolazioni fiscali sulla prima casa tutti quegli immobili considerati di lusso, ed in particolare le categorie catastali: A/1 (abitazione di tipo signorile), A/8 (Ville), A/9 (Castelli, Palazzi).

Agevolazioni prima casa per proprietari di altri immobili:

  • C’é un solo caso in cui un proprietario di immobile può avere diritto ad agevolazioni su prima casa, cioé quando riceve un immobile in regalo ( ad esempio in eredità).
  • Va detto però, che non tutti i nuovi proprietari di casa che ricevono in eredità un immobile possono farlo rientrare nelle agevolazioni come prima casa, ecco i 2 casi:
  1. Se é già in possesso di un immobile in Italia, che ha già avuto l’agevolazione prima casa.
  2. Se si è proprietari o comproprietari di un immobile nello stesso comune della nuova proprietà immobiliare.

Quando posso richiedere le agevolazioni per la prima casa?
Le agevolazioni per la prima casa, si possono richiedere durante il rogito (l’atto pubblico di vendita) .

Quali agevolazioni fiscali posso avere con la prima casa?

Si possono avere dei consistenti vantaggi fiscali dal 2014, ed in particolare:

  1. Imposta di registro del 2% (invece che del 9%) per abitazioni non di lusso, ma comunque questa imposta non potrà essere inferiore ai 1.000 euro.

La base imponibile su cui calcolare l’imposta di registro, è pari alla rendita catastale moltiplicata per 115.5. Se acquistate da un costruttore al posto dell’imposta di registro del 3% pagherete un’Iva del 4%.

Accettazione eredità casa

Riscaldamento: orari di accensione

IMU e TASi 2018

Come non farsi pignorare casa dall’Agenzia delle Entrate

Imposte da pagare quando si affitta un immobile o un terreno

Casa ed Immobili, approfondimenti:

Obbligo di valvola termostica

Home Sharing: come guadagnare affittando un immobile

Home schooling: fare scuola ai bambini

Quanto si guadagna ad affittare una camera

Come calcolare i metri quadri di un immobile per il Catasto

Quanto costa costruire un’abitazione al metro quadro

Come costruire un’abitazione economica

Affittare ai rifugiati è possibile?

Risparmiare energia domestica

Come trasformare un garage in abitazione

Come installare una cassaforte in un’abitazione

Ecobonus per giardini

Assicurazione per private abitazioni

 

ITC, Operatore Turistico, SMM, pubblicista finanziario, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *