Modello 730-2018 precompilato novità compilazione, istruzioni e download

Puoi scaricare il Modello 730-2017 da questa pagina di seguito, troverai tutte le istruzioni, suggerimenti per il nuovo Modello 730, dal 15 Aprile 2017 invece, arriverà nelle case di pensionati e dipendenti italiani il 730 precompilato,
37 pagine da sfogliare con le indicazioni per compilare il Modello 730-2016.
Le novità del 2017 sul Modello 730, non sono molte, se ne possono trovare al Quadro K, e il Modello 730 precompilato invece, va solo ‘riguardato’ prima di firmarlo, in modo da controllare se i dati sono corretti, in modo da non compilarlo male.

Prima sezione Modello 730 2017 sezione contribuente:

Nella prima sezione, il Modello 730 va compilato con i dati del contribuente, quindi: Nome, Cognome, data e luogo di nascita, residenza, ed eventuale dichiarazione dei redditi congiunta con il coniuge.
Chi ha redditi da lavoro dipendente nel 2016, ma non ha il sostituto d’imposta, può presentare ad un Caf ed ottenere eventuali rimborsi IRPEF direttamente sul proprio conto corrente.
La Dichiarazione Congiunta, è valevole solo per coniugi legalmente sposati e non separati ( o perlomeno non legalmente separati al momento della dichiarazione), sia che ci sia una comunione, sia che ci sia una separazione dei beni.

 

Modello 730-2017 precompilato novità compilazione, istruzioni e download

Modello 730-2017, sezione familiari a carico:

 

  • Ci sono detrazioni del 19% per familiari a carico, cioè colui in famiglia che ha redditi inferiori a 2.840 euro all’anno al lordo di altre eventuali detrazioni. Non solo i figli possono risultare a carico, ma anche altri parenti come genitori, nonni, nipoti, suoceri, generi.

 

Modello 730-2017, sezione dati del sostituto:

  • Qui vanno messi i dati del sostituto d’imposta che provvederà al conguaglio. Se siete pensionati o dipendenti, i dati sono reperibili nella Certificazione Unica 2016.

Modello 730-2017, QUADRO A – Redditi da terreni:

  • In questa sezione, possiamo trovare la richiesta per compilare da SOLO il legittimo proprietario o usufruttuario del terreno.
  • IMU e reddito da terreni: è una sottosezione, che va compilata in quanto sul reddito agrario, va pagata l’Irpef, mentre nei terreni affittati va pagata sia l’Irpef che l’IMU.

Modello 730-2017 QUADRO BReddito da Fabbricati:

Veniamo alle dolenti note, oltre 20 milioni di italiani sono piccoli proprietari di abitazioni e questa sezione va completata per i più, ma non solo ecco CHI la deve compilare:
  • il proprietario di casa,
  • chi ha il fabbricato in usufrutto,
  • il titolare di diritto reale sull’immobile,
  • chi ne ha diritto di uso
  • chi ne ha diritto di abitazione
  • colui che ha una assegnazione della casa da parte del giudice,
  • il coniuge superstite,
  • i soci di cooperative edilizie,
  • colui che ha una assegnazione di alloggi pubblici a riscatto,
  • Immobili di cui è previsto un patto di futura vendita con l’ente possessore.

Non vanno inclusi in questa lista i seguenti immobili:

  • rurali ad uso abitativo
  • fabbricati dedicati all’agriturismo
  • immobili non utilizzati per i quali sono state rilasciate licenze, per ristrutturazione,
  • immobili adibiti ed aperti al pubblico: musei, biblioteche, archivi ( se non ne deriva reddito).
Sezione 2, Dati relativi al contratto di locazione: da compilare solo nel caso si abbia aderito alla cedolare secca o canone concordato.

Quadro C Modello 730: Redditi da lavoro dipendente:

  • Come dicevamo sopra, i dati relativi al Quadro C, sono ricavabili dalla Certificazione Unica (CU).

Quadro D Modello 730, Altri redditi:

Sono tutti quei redditi che non derivano dal lavoro dipendente o da pensioni:

Scadenza 730:

La presentazione del Modello 730 2017, scadrà il 7 luglio di questo anno.

Modello 730 2017
ATTENZIONE: Qui sopra troverete il Modello 730 2017 completo con tutte le istruzioni che potrete scaricare e tenere nel Vostro computer.
Questo post non è completo, siamo solo a metà delle istruzioni.

1 commento

  1. ' possibile presentare ugualmente la dichiarazione dei redditi in presenza di solo reddito dato da un assegno straordinario erogato dall' INPS in regime di tassazione separata in quanto dovrei dichiarare l'abitazione principale è le pertinenze con i relativi canoni incassati in base alla mia quota di possesso, spese mediche e spese di ristrutturazione eseguite negli anni addietro e suddivise in 10 rate cadauna. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *