Cellulare alla guida: multe, patente sospesa e punti in meno

Pensanti sanzioni per chi usa il cellulare alla guida: sospensione della patente, multe e decurtazione dei punti. Finalmente chi usa il telefonino o smartphone mentre guida l’auto o il camion o l’autobus, verrà pesantemente sanzionato. Non c’è più spazio per persone che mentre conducono un veicolo sono distratte in quanto usano un cellulare alla guida, in questi anni abbiamo letto decine di casi di automobilisti che hanno fatto incidenti anche mortali in quanto erano impegnati a chiacchierare o scrivere SMS al telefono mentre guidavano. L’uso sempre più frequente degli smartphone anche per chattare, usare i social media, farsi dei selfie mentre si guida è arrivato a livelli intollerabili, non solo per la sicurezza di pilota e passeggeri, ma anche per pedoni, ciclisti, motociclisti che sono stati spesso vittime di queste persone incoscienti.

Cellulare alla guida: le sanzioni previste dalla nuova legge

Fino a qualche settimana fa si era parlato solo di sanzioni pecuniarie, ma adesso si sono introdotte misure molto più dure per contrastare questo pericolosissimo comportamento stradale, sanzioni che andranno dalla sospensione della patente per 1 mese fino a 6 mesi e fino a 10 punti sulla patente, ma cerchiamo di capire meglio.

cellulare alla guida, sanzioni patente e multe

Quali sanzioni sono previste per chi usa un telefono smartphone alla guida:

Sospensione della patente da 1 a 3 mesi per chi viene sorpreso mentre usa il cellulare alla guida.

Multa da 329 euro a 1290 euro per chi viene sorpreso al telefono mentre guida per la prima volta

Sospensione della patente da 2 e 6 mesi per chi viene colto ad usare il telefono mentre è alla guida la seconda ( o terza, o quarta, ecc.) volta.

Da 644 a 1294 euro di multa per chi è ‘beccato’ per più di una volta a scrivere SMS, fare telefonate, giocare o farsi selfie per metterli nei social, mentre sta guidando un’auto.

Quando entrerà in vigore questo inasprimento del Codice della Strada per automobilisti distratti dal telefono?

Molto presto, è già stato dato un parere favorevole alla revisione del testo di legge, quindi è questione di settimane

E’ giusto questo inasprimento del Codice della Strada?

Assolutamente sì. Oggi come oggi molte persone pensano che senza l’uso continuo di un dispositivo mobile (cellulare , smarphone o tablet) non si possa vivere e che quindi tutto è concesso, ma in realtà il primo smartphone commerciale lo ha messo in vendita la Apple dopo il 2000; prima tutti guidavano senza parlare al telefono.

Ci sono stati incidenti mortali che hanno coinvolto sia chi usava il cellulare alla guida, sia i passeggeri che pedoni, ciclisti e motociclisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *