Novità ISEE e ISPE Università borse di studio 2018

Torniamo a parlare di agevolazioni fiscali: tutto cambiato per Isee e Ispe per le borse di studio universitarie, un Decreto firmato dal Ministro dell’Istruzione Giannini cambiano le soglie minime ISEE ed ISPE per poter riuscire a prendere una borsa di studio per l’Università.
Era già montata la polemica politica: molti studenti dal 2016, si sarebbero visti esclusi dalle borse di studio a causa dei redditi familiari.
Per ottenere una borsa di studio all’Università infatti, bisogna dimostrare di essere parti di un nucleo familiare al di sotto di un certo reddito annuale.
Quel reddito era previsto in diminuzione dal nuovo ISEE.

Già avevamo dei danni di questo nuovo ISEE, come per l’indennità di accompagnamento, novità apportate troppo spesso senza pensare alle conseguenze sui più deboli.

Novità ISEE e ISPE Università 2017

ISEE e ISPE per Borse di studio all’Università, cambia nel 2018:

  • Il calcolo ISEE Università quindi, dovrà essere inferiore a 23.000 euro per accedere alle borse di studio universitarie per l’anno accademico 2016-2017.
  • Il Calcolo ISPE Università dovrà essere inferiore alle 50.000 euro per accedere alle borse di studio universitarie per l’anno accademico 2016-2017.

Queste le nuove soglie per accedere alle Borse di studio, grazie al Ministro Giannini, prima ( con il nuovo ISEE) le soglie erano rispettivamente di 21 mila e 35 mila euro).
Ricordiamo che la ISPEIndicatore di Situazione Patrimoniale Equivalente – si calcola dividendo l’indicatore della situazione patrimoniale (ISP) per la scala coefficiente del nucleo familiare.

ISPE: come si calcola la ISP, scala coefficiente del nucleo familiare:

Numero Componenti Nucleo Familiare

Coefficiente Nucleo Familiare

 1  1
 2  1,57
 3  2,04
 4  2,46
 5  2,85
 altri membri  si aggiunge + 0,35 al coefficiente per ogni membro eccedente a 5.

Una volta trovato il coefficiente della Nostra famiglia, questo numero servirà nel calcolo della ISPE, per vedere se rientriamo nel reddito inferiore a 50 mila euro, che poi ci permetterà di accedere alla borsa di studio per l’Università.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *