Equitalia chiude: cosa succede alle cartelle e ai debiti

Abolizione Equitalia: cosa succede ora alle cartelle? Cosa dovrà fare ora chi ha debiti, dopo la chiusura di Equitalia? Quando chiuderà Equitalia , esattamente?

Nella legge finanziaria 2017, è compresa l’abolizione di Equitalia, la quale verrà assorbita dall’Agenzia delle Entrate.
Nel 2005 il Governo Berlusconi con l’art. 3 del D.L. 30 settembre 2005, n. 203, apriva ufficialmente “Riscossioni S.p.a.” che poi cambierà il nome in Equitalia, una agenzia di riscossione che aveva l’intento di far confluire in 1 unico ente, tutti i vari piccoli enti di riscossione che c’erano stati fino ad allora, come scopo principale aveva quello di ‘venire incontro al cittadino’, ma con il tempo, come ogni agenzia di riscossione è diventata molto antipatica a tutti gli italiani, specialmente per le spese accessorie ed interessi di mora particolarmente alti che venivano calcolati sulle temute ‘cartelle di Equitalia‘, che non sono altro che i debiti che i cittadini non hanno pagato alla Pubblica Amministrazione, aumentati degli interessi di mora e delle spese accessorie.

SCARICA QUI GRATIS IL MODULO DA COMPILARE PER LA ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE DI EQUITALIA >>>—- Scarica il Modulo da Compilare per Rottamere le Cartelle Equitalia

Perchè chiude Equitalia:

Un tipico esempio di come funziona una Cartella di Equitalia è quella di una multa non pagata.

  • Una multa per divieto di sosta che fa un vigile della Polizia Municipale, che può arrivare all’importo di 120 euro, 
  • Se la multa non viene pagata, viene aumentata di quasi il doppio della cifra, ad esempio 200 euro.
  • Se questo importo non viene pagato, a questo punto allora il Comune allora passa questo credito ad Equitalia. 
  • Equitalia, a sua volta, si rifarà sul debitore mettendo delle sue spese per la riscossione, spese accessorie e interessi di mora, che si vanno sommando alle 200 euro, portando una semplice multa per divieto di sosta che era di 120 euro fino a 250 euro ed oltre, in pratica triplicandola.
Per questo motivo, con il tempo, Equitalia è stata vista dai contribuenti sempre più una agenzia che ‘sfruttava’ i cittadini, invece di aiutarli.
Come dice la stessa parola infatti, Equitalia fu creata per aiutare i cittadini italiani che avevano un debito con la Pubblica Amministrazione.
Ci sono delle regole infatti che fanno si che questa agenzia di riscossione sia meno implacabile delle agenzie di riscossione private.
Ad esempio Equitalia non può rifarsi sulla 1a casa di un debitore, cosa che invece può fare qualsiasi altro creditore privato, ad esempio, una banca che ha fato un prestito.
Equitalia chiude: cosa succede alle cartelle e ai debitori
 Come non farsi sequestrare Beni da Equitalia  Cose utili da sapere su Equitalia  Rateizzazione debiti Equitalia
 Pignoramento pensioni Equitalia  Riforma Equitalia 2017  Cartelle Equitalia non valide
 Cosa fare in caso di avviso accertamento Equitalia  Quanti debiti hai con Equitalia  Come risparmiare sui debiti con Equitalia
 Pignoramento stipendi con Equitalia, cosa fare

Quando chiuderà Equitalia:

Secondo quanto ha detto Renzi, entro 6 mesi ( quindi intorno ad Maggio 2017) Equitalia dovrebbe essere assorbita dall’Agenzia delle Entrate.

Cosa succederà alle Cartelle di Equitalia:

Qui dobbiamo iniziare a fare delle ipotesi, visto che non si sa nulla di certo. Renzi ha detto che sicuramente i debiti rimangono ( ovviamente) ma ci sarà un sostanziale calo degli interessi passivi
Difficile dire che il calo degli interessi ci sarà da subito, se il calcolo sarà retroattivo (praticamente impossibile anche perchè poi subentra un discorso di Bilancio preventivo dello Stato) o da quando partirà.
Probabilmente, dal momento in cui tutta Equitalia sarà spostata all’interno dell’Agenzia delle Entrate, allora in quel preciso momento, anche gli interessi diminuiranno.

Gli interessi di Equitalia scompariranno del tutto?

No, ovviamente no, gli interessi negativi per un debitore ci sono per diversi motivi, uno dei quali è stimolarlo a pagare il debito.
Un sostanziale cambiamento dovrebbe essere fatto anche per quanto riguarda le riscossioni anticipate.
Ora come ora si danno prima degli avvisi, poi c’è il fermo dei beni mobili ( automobili, motocicli, ecc.) quindi il pignoramento poi la vendita all’asta.
Chi non ha mobili come moto o macchine, Equitalia di solito si rifà su seconde case o appezzamenti di terreno, 1/5 dello stipendio o 1/5 della pensione e molto probabilmente, questo tipo di riscossione coatta rimarrà.

Aggiornamento 17 Ottobre 2016: Equitalia non scompare cambia solo nome, in arrivo però la rottamazione delle cartelle 

Equitalia chiude. L’annuncio roboante del Governo Renzi genera facili illusioni. In primo luogo è chiaro a tutti che le tasse si devono pagare e chi non le paga deve essere perseguito affinché paghi il dovuto. In secondo luogo è evidente che “cancellare” Equitalia non è altro che un’operazione di propaganda. Si cambia il nome ma non la sostanza. Equitalia verrà assorbita dall’Agenzia delle Entratee verosimilmente questo dovrebbe favorire il recupero del dovuto. In più l’annuncio è solo parziale. Soggetto ad approfondimenti. Sono previsti, al momento, 6 mesi per far convergere Equitalia in altro ente.

La rottamazione delle cartelle

Stando ai fatti, la questione più interessante per il contribuente riguarderebbe la cosiddetta “rottamazione” prevista dal decreto varato dall’Esecutivo insieme alla Legge di Bilancio. Interesserà 3.1 milioni di contribuenti e 100 miliardi di euro di cartelle esattoriali accumulate. Si applicherà la cancellazione delle sanzioni e degli interessi di mora. Sarà quindi ridotta la somma da pagare ma non sarà un condono.

Le cartelle rottamabili

Le cartelle soggetto di rottamazione sarebbero tutte quelle di Equitalia notificate entro il 31 dicembre del 2016: emesse per il recupero delle somme dovute al Fisco; per i debiti verso l’Inps, quelle delle contravvenzioni e i tributi locali.

Non si tratta di nessun condono

Il Governo “sottovoce” agli “elettori” spiega che “le tasse si pagano tutte, fino all’ultimo centesimo”. E’ previsto il pagamento integrale dell’imposta. Il provvedimento di sgravio delle sanzioni potrebbe interessare anche i ruoli emessi per il mancato pagamento dell’Iva, che è un’imposta “comunitaria” in quanto una quota va a finanziare il bilancio dell’Unione Europea, che su quel tributo non ammette sanatorie o sconti.

Gli incassi

Ufficialmente lo scopo è agevolare i contribuenti. Praticamente l’obiettivo è provare a recuperare soldi. Diverso, infatti, sarebbe stato rivedere il sistema sanzionatorio nel suo complesso e la filosofia della riscossione. Tornando al provvedimento, di cui si attende il testo definitivo, interessa le cartelle che gli italiani stanno già pagando con la rateizzazione per un ammontare di 35 miliardi di euro e quelle che Equitalia andrà ad emettere. Si stima in questo secondo caso 51 miliardi alla fine dell’anno scorso più quelle del 2016. Complessivamente un importo pari a 100 miliardi di euro “nominali”. Al netto di sanzioni e more l’esecutivo prevede per il prossimo anno un gettito aggiuntivo di all’incirca 4 miliardi di euro.

Modalità di pagamento

C’è da aspettare l’emissione di una nuova cartella “alleggerita” da saldare in un unico pagamento o a rate. La bozza del decreto prospetta una dilazione fino a 36 rate pari a 3 anni. Chi già sta pagando con la rateizzazione potrà accedere ad uno sgravio di sanzioni, aggi e interessi di mora sulle rate ancora dovute, ma non dovrebbe ottenere sconti su quanto già pagato.
Le cartelle esattoriali emesse da Equitalia alle quali potrà essere applicata la “rottamazione” avranno quindi un ammontare di 100 miliardi. Il provvedimento è stato approvato “salvo intese”, quindi con alcuni punti ancora da definire. Si tratta di 100 miliardi “nominali” dal momento che, con la cancellazione delle sanzioni e degli interessi di mora, la somma che dovrebbe essere incassata è inferiore. Il Governo punta ad aumentare le probabilità di incasso considerati gli incentivi. L’esecutivo ha già previsto e quindi messo a Bilancio, per il prossimo anno, un gettito aggiuntivo di all’incirca 4 miliardi di euro.

Profonda crisi economica

Enrico Zanetti ha dichiarato che “negli ultimi 2 anni di profonda crisi economica è stata riaperta ben 3 volte la possibilità di rateizzare le cartelle di Equitalia: è evidente che ci sono molte imprese e famiglie che non riescono materialmente a rientrare, se gli chiediamo, oltre al dovuto, anche sanzioni ed interessi”. L’esponente del Governo allontana il termine “condono”.

Saldare il debito con l’amministrazione pubblica

Con la rottamazione si potrà saldare il debito con la pubblica amministrazione pagando solo l’imposta o la multa e gli interessi per il ritardato pagamento. Si tratta di interessi per aggiornare, attualizzandola, l’entità del debito rispetto al momento in cui è maturato. Ad essere sgravate le sanzioni e gli interessi di mora, che scattano dal momento della notifica della cartella. Si tratta di interessi aggiuntivi rispetto a quelli per il pagamento tardivo con l’obiettivo scopo di penalizzare i contribuenti che non tengono in conto le richieste pervenute dal Fisco.
Dovrebbe essere cancellato o essere sensibilmente ridotto, anche il cosiddetto onere di riscossione, l’aggio percepito da Equitalia come corrispettivo del servizio di riscossione svolto per conto dei creditori. La commissione ammonta al 3% del dovuto se la cartella viene pagata entro 2 mesi dalla data di notifica e sale al 6% in seguito.

Se vuoi avere aggiornamenti sulle Novità su Equitalia, seguici su FB.

49 commenti

  1. scusate,ma chi sta pagando le 120 venti rate rientra nella sanatoria?se equitalia chiude sono valide le sue vecchie notifiche o se il debito ha piu' di 10 anni va' in prescrizione?grazie………

    1. Chi sta pagando delle rate dovrà continuare a pagare senza 'sconti' sugli interessi o spese.
      Chi ancora non ha iniziato a pagare invece, dovrebbe rientrare negli 'sconti' di interessi e spese che il Governo ha annunciato.
      Ora il problema però, è sapere quando partirà questa iniziativa, perchè intanto il tempo passa e gli interessi corrono…

  2. "… In primo luogo è chiaro a tutti che le tasse si devono pagare e chi non le paga deve essere perseguito affinché paghi il dovuto…".
    Ovviamente dipende da come ti chiami! Perché se sei un cittadino "comune" lo stato vuole che paghi TUTTE le tasse, ma se sei un cittadino "famoso", con entrate ben più alte di un cittadino "comune", stai tranquillo perché lo stato "patteggia e non ti fa pagare tutte le tasse"!!!

    1. Quelle che eviterete grazie alla chiusura , anzi alla fusione con Agenzie delle Entrate, e, lo sapete bene , , poiche' basta guardareuna cartella EQUITALIA per vedere che tra tutti gli interssi, le more, gli aggi, le commissioni , le spese, bolli, imposte , per dedurre che nel totale ci sono gli interessi degli interessi degli interessi degli interessi e oltre.. Se tutto ciò è mascherato da leggi e regole precise approvate chissà quando e da chi , permettendo ad Equitalia e collegate di agire " legalmente " , si deve ammettere che Equitalia ptatica un' usura legalmente consentita , di Stato , e dopo decenni di spremute di cittadini, qualcosa debba cambiare, anche per evitare che una certa EUROPA , improvvisamente si accorga – da almeno 15 anni si parla anche al Parlamento Europeo di POSSIBILI CLASS ACTIO, O DI INIZIATIVE DA PARTE DI ASSOCIAZIONI, O SINDACATI, di denunce e risarcimenti per usura PEPETRATA ATTRAVERSO EQUITALIA , ma anche da molti RECUPERO CREDITI , UFFICI LEGALI DI BANCHE ECCET. In tal senso , esiste un istituo , come L'IPOTECA , che è certo peggio della stesa usura operata dai cosiddetti strozzini o usurai, comunque operatori finanziari illegali. L' IPOTECA consentita dallo STATO, ha un costo alto quando viene emessa ad es. a garanzia di un mutuo, inoltre essendo legale deve essere emessa da un notaio – cifre – , si aggiungono i soliti bolli, spese, tasse e spese legai, e questo avviene per la sola EMISSIONE , quando poi si CANCELLA , SI TOGLIE , insomma quando alla fine la BANCA – NEL MIO CASO – TI COSTRINGE A VENDERE IL BENE — che costituiva l'attività –SU CUI LA STESSA BANCA AVEVA EMESSO L'IPOTECA , SI PAGANO LE STESSE CIFRE , OSSIA SI PAGA PER LA CANCELLAZIONE, SI PAGA IL NOTAIO – altra cifra – e tutto il resto. Alla fine , ARRIVAI A PAGARE IL DOPPIO DELLA CIFRA DEBITORIA CONTESTATA , quindi anche qui , siamo ben al di sopra dell'interesse legale consentito , ma dato che sono diverse voci che compongono il totale , LA LEGGE LO PERMETTE, COSI' GUADAGNANO TUTTI, DALLA BANCA CHE SI STRAPIGLIA CAPITALE E INTERESSI SU INTERESSI , L'UFFICIO LEGALE DELLA STESSA, IL NOTAIO, L'AVVOCATO, E LO STATO CHE HA UNA BELLA TASSA DEDICATA ALLE SPESE DI EMISSIONE E CHIUSURA IPOTECA ..AVREI SPESO MENO RIVOLGENDOMI AD UN PRIVATO USURAIO, VE LO GARANTISCO… Come vedete , c'è di peggio , anzi del marcio nel sistema bancario , ma dato che rende soldoni, ossia , LA BANCA , LO STATO, NOTAI FANNO USURA DI STATO , e non credo che verranno mai abolite quelle spese da usura per le ipoteche, ma forse mi sbaglio, forse dopo EQUITALIA – anche se credo bastasse modificare quelle leggi, leggine e regolamenti che applicava – invece di chiuderla, anche perchè non dovete credere che L'AGENZIA DELLE ENTRATE SIA MEGLIO …ma annunciare la chiusura di Equitalia è come dire abbiamo vinto la guerra, la coppa del mondo, e crea qundi consensi , voti e tanti tanti SI SI SI … Si è vero siamo governati da cialtroni e da pagliacci. CHE TRISTEZZA .

    2. Lei ha perfettamente ragione e capiamo il Suo sfogo,
      ma le assicuriamo che nella Nostra Redazione non c'è nessuno che lavori per Equitalia, anzi. anche Noi abbiamo le Nostre belle cartelle da pagare e ne abbiamo pagate già diverse.
      Speriamo comunque che tutte queste spese accessorie ed interessi altissimi ( se consideriamo che l'inflazione è praticamente a zero da anni) vengano cancellate, poi è ovviamente giusto pagare i debiti con lo Stato, ma che siano somme eque.

  3. se all'inizio di questo mese ho ricevuto una cartella esattoriale per una multa non pagata nel 2013. cosa devo fare? aspettare

    1. Il suo dovere è quello di pagare.
      Legga la sua cartella, già c'è scritto quant'è l'ìimporto totale, formato dalla multa , dalla sanzione sulla multa non pagata e dalle spese di Equitalia, poi faccia i suoi conti.
      Se deve aspettare mesi per sapere come andrà a finire questa vicenda, nel frattempo gli interessi corrono e anche se li abbasseranno, continueranno a restare, e mentre aspetta gli interessi corrono.
      Di certo non possiamo dare consigli ad persona, ma se ci sono cartelle di multe di poche decine di euro, conviene pagarle, a meno che le cartelle ormai siano vecchie di anni ed abbiano maturato tantissimi interessi, allora, a quel punto conviene aspettare qualche altro mese per vedere se tolgono parte di questi benedetti interressi

  4. Sto' pagando una cartella rateizzata e l'ultima rata e' il 31.07.2017 cosa devo fare anche se equitalia viene soppressa nel 2017 pago fino all'ultima rata ?

    1. I soggetti beneficiari della rottamazione delle cartelle Equitalia con sconti sanzioni e interessi sono:

      debitori i cui ruoli sono stati iscritti nel periodo compreso tra il 3 gennaio 2000 ed il 31 dicembre 2015;

      debitori che abbiano chiesto una dilazione di pagamento a condizione che abbiano versato le rate dovute dal 1° ottobre 2016 al 31 dicembre 2016;

      debitori decaduti dalla rateazione prima del 1° ottobre 2016.

      Sono esclusi, invece, i debitori che concluderanno il pagamento dei propri debiti con Equitalia entro il prossimo 31 dicembre 2016.

  5. sto pagando 120 rate volevo sapere se equitalia chiude e subentra l'aggenzia delle entrate con la nuova legge finanziaria 2017 sipotrà anche dopo a pagare le rate ho no altrimenti cosa c'è da fare

    1. Come già hanno detto le autorità ed abbiamo scritto Noi,
      per chi già paga le rate non cambia niente.
      Le rate dovranno continuare ad essere pagate e con gli stessi identici importi,
      cioè senza sconti.

    2. Questa informazione è assolutamente falsa. L'informazione corretta è come segue:

      I soggetti beneficiari della rottamazione delle cartelle Equitalia con sconti sanzioni e interessi sono:

      – debitori i cui ruoli sono stati iscritti nel periodo compreso tra il 3 gennaio 2000 ed il 31 dicembre 2015;

      – debitori che abbiano chiesto una dilazione di pagamento a condizione che abbiano versato le rate dovute dal 1° ottobre 2016 al 31 dicembre 2016;

      – debitori decaduti dalla rateazione prima del 1° ottobre 2016.

      Sono esclusi, invece, i debitori che concluderanno il pagamento dei propri debiti con Equitalia entro il prossimo 31 dicembre 2016.

      tasse.economia-italia.com fate più disinformazione voi di Equitalia.

  6. sto già pagando 120 rate volevo sapere quando equitala chiude e subentra l'aggenzie delle entrate con la nuova legge finanziari 2017 sipotrà a pagare le rate ho no ma non i 36 mesi come hanno detto in televisione altrimenti cosa succede

  7. sto pagando 120 rate volevo sapere se equitalia chiude e subentra l'aggenzia delle entrate con la nuova legge finanziaria 2017 sipotrà anche dopo a pagare le rate ma non come hanno detto in telvisione in 36 mesi si no non riesco e se non fanno le rate cosa c'è da fare

  8. Anonimo
    ho cominciato a pagare le 120 rate, purtroppo per problemi finanziari da gennaio 2016 ho interotto il pagamento. Ho ricevuto da Equitalia la lettera che mi dava la possibilità di ripendere la rateizzazione da fare entro il 20 ottobre u.s. Mi è stato consigliato da un funzionario di aspettare l'approvazione ormai prossima della rottamazione.
    Rientro nella rottamazione? Se si quali sono gli oneri/interessi che vengono ridotti? Se non ce la faccio a pagare in 36 mesi posso ritornare alla rateizzazione?

    1. Se un funzionario le ha detto di attendere lo ascolti.
      A Noi risulta però che chi ha cartelle da pagare non rientra nello sconto sugli interessi passivi.
      Va detto che – come dice il funzionario – le cose saranno più chiare quando questo passaggio da Equitalia ad altra agenzia di riscossione sarà avvenuto

  9. Io ho una cartella riguardante un bollo nn pagato….. L ammontare è di 523 euro, e siccome essendo un "comune operaio" mi scoccia dover versare metà del mio stipendio!!! Voglio pagare si, ma il giusto…. Ora non so se aspettare, nessuno chiarisce, solo parole, propaganda e promesse….. E noi lì con le nostre cartelle appoggiate che non sappiamo come muoverci….. Fate chiarezza! Fatela presto! Un pò meno chiacchiere e più chiarezza che è ora scossa!!!!!!

  10. sto gia pagando 120 rate di equitalai volevo sapere se equitalai chiude e subentra l'aggenzia delle entrate con la nuove legge del 2017 dovrò continuare ha pagare le rate ho no perchè ho sentito che quelli che devovo finire di pagare le rate dovranno presentare una domanda per continuaree ha pagare le rate è vero ho falso altrimenti cosa devo fare

    1. In teoria sì.
      Vada immediatamente presso la sede più vicina di Equitalia per una conferma.
      I 5 giorni di scadenza sono lavorativi, cioè non comprensivi di sabato e domenica

  11. Mi e'arrivata una multa di euro 339 presa nel 2013 per un passaggio col rosso. E'gia'raddoppiata! Mi conviene pagare o aspettare?

  12. Io sto pagando tutti i mesi gia da un anno la rottamazione ..solo che finite le 12 cartelle nn mi sono ancora arrivate quelle da pagare ..di solito mi arriva il pacchetto di 12 rate ..ma nn ho ancora visto nulla da quando dicono che nn ci sara piu

  13. mi è stata recapitata una caetella esattoriale da 9000 euro il 24\11\2016. ho chiesto ad equitalia la rateizzazione. mi hanno detto massimo 4 rate e comunque l intero importo entro un anno.E' possibile? uno vuole pagare ma in questo modo non riesco proprio. COSA DEVO FARE?

    1. Signora ci deve essere un disguido.
      Le cartelle esattoriali possono essere o rateizzate, oppure no.
      Ad esempio: ci sono le cartelle esattoriali che arrivano da un processo penale o civile, ecco quelle non possono essere rateizzate.
      Oppure il debitore ha mancato qualche pagamento con Equitalia , quindi non si possono rateizzare le cartelle.
      Negli altri casi è sempre possibile la rateizzazione mensile fino ad un numero di quasi 50 rate, cioè almeno 4 anni.
      Riprovi, si faccia spiegare meglio, c'è qualcosa che non va in quello che gli hanno detto

  14. buona SERA VOLEVO UN INFORMAZIONE IN BASE ALLA ROTTAMAZIOINE HO LETTO SU INTERNET CHE LA DOMANDA PER ADERIRE BALLA ROTTAMAZIONE è STATA SPOSTATA DAL 23 GENNAIO 2017 AL 31 DI MARZO 2017 è VERO HO PURE N0?

  15. salve volevo un'informazione riguardante la rottamazione delle cartelle esattoriali volevo domandarvi se è vero che la domanda per la rottamazione è stata spostata al 31 di marzo 2017 invece del 23 gennaio 2017 perchè ho letto su intarnet che la domanda è stata spostata da gennaio al 31 marzo 2017

    1. Per avere informazioni da Equitalia c'è un numero di telefono che da assistenza aperto 24 ore su 24.
      Il numero telefonico per assistenza Equitalia è il 06 01 01 è raggiungibile sia da telefono fisso che da cellulare
      (secondo piano tariffario)

  16. se c'e una cartella gia rateizzata e si sceglie di pagarla in un unico colpo le somme per la quota interessi di dilazione verranno tolte?

  17. salve.. io ho sempre sentito che le cartelle vecchie vanno in prescrizione….e' vero o no?
    ho cartelle che partono dal 2003..2005 ecc

  18. salve, il 25/02/2016 mi è stata notificata una cartella per una contravvenzione del 2012 di 170,63 euro (per altro mai arrivatemi a casa né la multa originale né la prima notifica) Il 04/11/2016 mi è arrivata poi la relativa cartella Equitalia da pagare entro 120 giorni maggiorata di 126 euro. Devo pagare l intera somma o posso usufruire della rottamazione ? se si, entro quando è possibile presentare la domanda? grazie

  19. Basta pagare, ma smettetela di pagare. Non capite che sono degli strozzini legalizzati? Trovate il sistema di non farvi pignorare quello che avete, non sto io a spiegarvi come, e basta. E speriamo che qualche santo dia una bella sistematina anche all'agenzia delle entrate, visto che sarà in seguito a tutti gli effetti la ex equitalia, e cosa credete che sarà meglio? no cari miei, il problema è alla base, le tasse sono troppe, e quindi moltissimi imprenditori non ce la fanno e non ce la faranno mai, perché come tutti sappiamo all'inizio si investe, e poi si spera, ma se la speranza non va a buon fine sti stronzi di tagliano la testa diciamo "moralmente", e tu che fai? te la fai tagliare? no… semmai sarebbe meglio la tagliassi tu a loro, e siccome siamo tanti, e lo stato siamo noi, se ci decidessimo tutti a non dargli più un centesimo, e dico NIENTE ZERO, questi vanno in fallimento, e avranno finito di romperci i coglioni.

  20. Mi è arrivata una cartella dall'Ag. riscossione Sicilia, di debiti che ho accumulato in azienda, che successivamente ho chiuso… ma se adesso sono disoccupato, come faccio a pagare delle rate?
    Non esiste un sistema che blocca l'importo dei debiti e che si può riprendere al momento in cui trovo un lavoro?

  21. Scusate ch ha vecchie ipoteca diciamo più di 10 anni per conto di equitalia quando verrà abolita perderà il diritto all'ipoteca?ela nuova società per ottenere diritto di ipoteca dovrà trascriverne una nuova? chi mi sa dare riguardo queste domande? grazie

  22. salve volevo chiedervi una domanda io ho pagato l'ultimo bollettino del mese di marzo e ne devo pagare ancora però non ho più bolletini quando arrivano di solito perchè mi hanno detto che possono arrivare anche una settimana prima se non mi arrivano cosa posso fare grazie cordiali saluti

  23. Vada ( o contatti) la sede dove si è fatto fare la rateizzazione del debito e si faccia dare i bollettini mancanti

  24. salve volevo sapere se qualcuno mi puo aiutare: mi e, arrivata una cartella equitalia per una multa di
    di 2000 euro non pagata perchè non è mai stata ritirata la notifica nel 2003 forse perche perso avviso nella cassettaposta….un a settimana fa arriva cartella da 2800 euro in totale sulla cartella ce scritto ingiunzione di pagamento se non pago entro 60 giorni,cosa posso fare? alla prefettura che è l,ente creditore mi hanno detto che mi conviene fare rottamazione per pagare solo 2000 euro e risparmiare quindi 800 euro di mora etc. ora posso ancora fare la rottamazione e la rateizzazione o sono gia fuori tempo? e se non la pagassi per il momento e aspettare il cambio di equitalia con agenzia entrate? ringrazio anticipatamente se qualcuno potrà chiarirmi le idee.

    1. Vada subito ad Equitalia e si informi come può fare, sicuramente dovrà pagarla, senta se la può rottamare oppure se la può pagare ratealmente.
      NON TUTTE LE CARTELLE SI POSSONO PAGARE CON LE RATE

  25. salve io sto pagando ha rate dei bollettini di equitalia mi sono arrivati i 6 bollettini di equitalia che ogni 6 mesi mi arrivano adesso volevo sapere equitali sta per chiudere ha giunio i bollettini che ho di equitalia posso usarli ancora per pagare ho devo aspettare i nuovi bollettini con la nuova intestazione cioè aggenzia dell'entrate riscossioni grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *