venerdì 20 maggio 2016

Filled Under:

Scadenza IMU e Tasi: aziende pagano come immobili di lusso

Il 16 Giugno prossimo scade il primo acconto su IMU e Tasi, ma Confartigianato ci fa sapere che le aziende sono penalizzate da queste tasse.
L'IMU è stata tolta ai possessori di prime case, ma rimane ai possessori di 2e e 3e case, considerate un lusso.
La stessa aliquota IMU sulla 2a casa si applica anche alle superfici di aziende e capannoni, che in pratica vengono equiparati ad immobili di lusso.
Questo è estremamente penalizzante per le aziende che già sono schiacciate dalla crisi e che in teoria dovrebbero creare ricchezza, benessere e posti di lavoro.
Ma come fa un'azienda che crea posti di lavoro ad essere un lusso?
Su questo tipo di ingiustizie fiscali si basa la riforma della tassa unica comunqle, che dovrebbe partire ( si spera ) dal prossimo anno e che dovrebbe riassumere tutte le tasse locali in 1a unica tassa.

Scadenza IMU e Tasi: aziende pagano come immobili di lusso

La nuova tassa si chiamerà Local Tax e sarà comprensiva di:

  • Tassa sulla casa, gli immobili ed i terreni.
  • Tassa sui rifiuti.
  • Tassa comunale sul decoro delle strade e sull'illuminazione stradale.

Tasse in scadenza e tasse sulla casa, riepilogo 2016:

Questa triste classifica è vinta dall'Umbria, dove mediamente si paga il 10,34%, poi viene la Campania con il 10,19%, quindi la Sicilia con il 10,16%.
L'aliquota più bassa in assoluto in Italia, é in Valle D'Aosta, dove si paga l'8,16%.



0 commenti:

Posta un commento

Link, pubblicità e commenti offensivi non potranno essere pubblicati