Nuova Tassa per aiutare la Grecia, parola di PD

Giampaolo Galli, economista, componente della Commissione Bilancio Tesoro vuole una nuova tassa per evitare alla Grecia di uscire dall’euro.

Lo ha scritto oggi sul suo account twitter, come potete vedere qui sotto e certo le critiche non si sono fatte attendere, anzi…
C’é da dire che Galli non é uno sprovveduto, tutt’altro.
I suoi titoli di studio mettono anche un po’ di timore a chi conosce come vanno le cose nella finanza mondiale, sentite: dopo una laurea in economia con lode alla Bocconi, ha conseguito un dottorato di ricerca al MIT di Cambridge, facendo il ricercatore per il professori di economia e Premi Nobel Modigliani e Solow., ha lavorato per il FMI, la Banca d’Italia, lo Sme, la UE, l’Ocse e ha fatto parte del G10, direttore Generale di Confindustria, docente incaricato di econometria, di politica monetaria, di politica economica e di economia e finanza internazionale presso l’Università Bocconi di Milano, La Sapienza di Roma e l’Università Luiss-Guido Carli di Roma, è deputato con il PD dal 2013.

Abbiamo sfoderato tutti i titoli di Giampaolo Galli, proprio per far capire che non stiamo parlando del solito politico che apre la bocca e da fiato su argomenti di economia, solo per farsi bello, ma di un’ autorità italiana in campo economico.

Mettere una nuova tassa per aiutare la Grecia, una provocazione di Giampaolo Galli? 

Giampaolo Galli non provocava affatto, diciamo solo che è molto preoccupato per quello che potrebbe accadere se la Grecia avesse un default ( qui un’analisi) e l’ha sparata un pochino grossa, infatti dopo addrizza il tiro: “Il default è una tassa che ci viene imposta da estero. Io propongo discussione dei parlamenti.”.
Insomma: le reazioni che ci sono state su twitter sono state molto aspre, come si poteva prevedere, però fanno capire bene che gli analisti e gli esperti la pensano come Noi.

Il Grecexit sarebbe un dramma per l’economia europea : bisogna fare qualcosa

Il vero problema é cosa fare?
Di certo, mettere un’altra tassa ci sembra una cattiva idea, una pessima idea, la peggiore idea tra le pessime idee che possano venire in mente, caro Prof. Galli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *