La Grecia non può pagare i debiti: la Borsa crolla

Il nuovo Governo greco guidato da Tsipras dice che la Grecia non ha i soldi per pagare i debiti, e naturalmente gli investitori scappano dalla borsa di Atene, che subisce un netto -6% per poi chiudere ieri con un -3,7%.

L’effetto Tsipras si fa sentire prima di quello che in molti hanno pronosticato.

Certo fare dichiarazione come “Non siamo in grado di pagare tutti i debiti“, se possono sembrare popolari e giustificate sotto un piano politico, diventano scellerate in senso economico.
Forse Tsipras farebbe bene farle nelle sedi opportune, cioè al momento in cui ridiscuterà il debito, lanciare questo tipo di segnali alle borse e all’economia della Grecia non fa per niente bene, infatti in 2 giorni la Borsa di Atene ha perso 7 punti.

La Grecia non può pagare i debiti: la Borsa crolla
  • Il nuovo ministro dell’economia greco é Yaroukafakis, il quale é del partito di Syriza e che sostene la tesi che l’euro è da riformare.
  • Yannis Dragasakis é il nuovo vice premier con delega ai negoziati con la Ue, proprio Lui ha detto che la Grecia non può pagare i debiti, anche lui del partito Syriza.

Il grande imbroglio dello Spread
Novità pensioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *